Clicky

Tinder come funziona ? Impara a gestire la piattaforma

Sei curioso di frequentare le app, ma ancora non sai Tinder come funziona realmente? In tal caso, ti diciamo innanzitutto che la registrazione è gratuita, e il suo funzionamento è così semplice che anche il tuo gatto potrebbe creare un profilo sul telefono lasciato per sbaglio sul divano. Esagerazioni a parte, la verità è che hai solo bisogno di uno smartphone e un account Facebook. E non si devono affrontare questionari complicati circa la tua personalità, perché questa applicazione è rivolta a chi vuole flirtare, non trovare il partner ideale. Le domande sono di base come il nome e l’età, se sei maschio o femmina, ciò che vuoi, e quali sono i tuoi gusti o hobby. E questo è tutto. Ciò che importa qui è la tua foto. Ecco Tinder come funziona!

Inoltre è possibile caricare fino a sei immagini, anche se è consigliabile che la tua foto principale sia di buona qualità, dove si distingue bene il viso, perché quella foto sarà quella di copertina e la prima e forse l’unica visionata da tutti. Si consiglia inoltre di aggiungere una foto con i tuoi amici, per dimostrare che ci sono altri esseri umani che ti amano, e una foto personale, accompagnata da una breve auto-descrizione suggestiva.

Come gestirti in Tinder

Una volta registrato, il processo di ricerca degli appuntamenti consiste nel visualizzare le foto dei contatti che l’applicazione ha selezionato per te, tenendo conto delle informazioni che hai fornito su ciò che stai cercando. L’operazione è semplice ed è molto caratteristica di Tinder. Devi solo guardare le foto dei tuoi possibili contatti sullo smartphone, trascinandoli a destra quando ti piace qualcuno e a sinistra se non ti piace.

Quando trascini una foto a sinistra, quella persona non saprà mai che l’hai scartata e non saprai quando lo hai fatto. Allo stesso modo, quella ragazza o quel ragazzo che ti piace non lo scoprirà mai, a meno che non sia anche lui/lei interessato a te. D’altra parte, quando tu e quella persona vi piacete, l’applicazione invia un avvertimento ad entrambe le parti, e solo allora vi mette in contatto in modo da poter avviare una conversazione privata nella chat.

Ecco come funziona Tinder nella sua versione gratuita, anche se si può incappare nella “trappola” dell’opzione a pagamento Tinder Gold, che consente di individuare direttamente i profili simili che hai ricevuto, senza dover spendere la giornata facendo scorrere il dito in cerca di un incontro.

come appuntamento per le tazze di esca

La geolocalizzazione è uno degli strumenti più popolari, in modo da partire alla ricerca di potenziali contatti all’interno della tua zona, a condizione che le due parti abbiamo dato il permesso di localizzazione da mobile. Questa immediatezza ti consente di sapere quali contatti hai vicino a te in ogni momento, in tempo reale, con tutte le cose buone che ciò comporta.

Tinder come funziona e suggerimenti

La prima volta che entri, Tinder ti chiederà di scegliere le opzioni per limitare la gamma di persone che possono vedere la tua foto, e si basa solo su tre criteri: il genere (maschio / femmina), il numero di chilometri massimi che ti separano dal tuo possibile appuntamento e la fascia di età della persona che stai cercando.

Secondo diversi studi, il 54% degli utenti di questa app sono single, ma c’è anche il 30% di persone sposate e il restante 12% che mantiene una relazione di qualche tipo. Se facciamo quattro conti, su Tinder il 42% delle persone ha già un partner. Cosa sta succedendo dunque? Come spesso accade nel mondo fisico, i rituali di seduzione delle applicazioni di dating riproducono i soliti schemi di comportamento umano.

Come funziona Tinder per le donne e come funziona per gli uomini? In generale, le ragazze sono più selettive ed esigenti dei ragazzi. Sono quelle che scrivono i messaggi più lunghi e quelle che raccolgono più informazioni su un possibile appuntamento.

La strategia degli uomini è l’opposto e si basa sui numeri, inviando mille Mi piace gratuiti o rassegnandosi a pagare un servizio premium come Tinder Plus o Tinder Gold, che consente all’utente di sapere chi gli ha dato un like o di cambiare posizione, o cinque superlikes al giorno e altri vantaggi. I servizi premium di Tinder costano circa 2 euro al mese se hai meno di 30 anni, ma da questa età il prezzo sale a 15 euro.

C’è privacy in Tinder?

In base a come funziona Tinder, è chiaro che l’obbligo di collegare l’app al tuo Facebook ha i suoi vantaggi e svantaggi. Da una parte agisce come un filtro per garantire che i profili siano genuini, siano di persone vere e quindi per eliminare un numero di account falsi, ma significa anche una perdita di controllo sulla tua privacy.

Forse non ti piace se i tuoi amici di Facebook scoprono che sei su Tinder. Questo è qualcosa che l’app ha già previsto. Quindi, quando fai click sulla foto di un profilo, i tuoi amici vicini e lontani in comune su Facebook, dall’ex-fidanzato di un amico a qualcuno nella tua famiglia, o addirittura il tuo coniuge lo vedranno.

È così che funziona Tinder, ma ci sono alcuni trucchi per minimizzare il collegamento tra Tinder e Facebook, ma questo è spiegato in un altro post. In ogni caso, se stai cercando un incontro discreto, ricorda che i social network sono per definizione il contrario della discrezione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply